Calcoli renali / Renella

QUANDO I CALCOLI RENALI SONO MICROSCOPICI

La formazione di calcoli renali, prende il via da una condizione necessaria, la saturazione urinaria dei sali litogeni. Quando la soluzione urina, risulta soprassatura di specie litogene, il calcolo precipita partendo da un nucleo di cristallizzazione.

Se la saturazione continua ad essere elevata ci sarà un processo di aggregazione cristallina che porterà alla formazione di calcoli di grandi dimensioni.

Viceversa se le condizioni necessarie alla precipitazione non permangono, la cristallizzazione si ferma alle prime fasi, producendo piccole concrezioni note con il nome di renella o sabbia renale.

La renella normalmente non dà sintomi, ma in particolari condizioni può anche condurre ad una colica se il transito della medesima nei canali renali risulta doloroso.

La composizione della renella, analogamente ai calcoli di grosse dimensioni, può essere composta sia di acido urico, che di ossalato di calcio che di fosfato di calcio.

In base alla composizione, si potrà valutare una terapia di prevenzione atta da un lato a ridurre la crescita di dimensioni, da un altro a sciogliere la renella presente (se questa risultasse composta di acido urico).

In entrambe le situazioni, prevenzione e lisi, i sali di citrato, risultano essere i farmaci di scelta.